Verde Alfieri gioiello d'artista, collana scultorea in carta color avorio con forma attorcigliata

Verde Alfieri, un mondo
fatto di carta e di colore

Verde Alfieri, veneziana di nascita, vive e lavora a Milano.
È figlia del noto editore, giornalista e critico d’arte Bruno Alfieri.

Dopo gli studi di grafica, dal 1990 si occupa principalmente di grafica e comunicazione lavorando per diversi editori e note aziende italiane e dal 1996 per la casa editrice di famiglia.

Appassionata di arte moderna, con un ricco background e una passione per la digital art dove ha creato numerose opere con il nome MeltingVerde, nel 2013 si avvicina finalmente allo studio del gioiello contemporaneo sperimentando con piccole opere da indossare ed introducendo così un aspetto più fisico e materico all’esperienza maturata negli anni in ambito artistico.
Nel 2013 Verde crea la sua prima collezione di gioielli contemporanei, utilizzando corde e fili di ottone, e nel 2014 la prima collezione di gioielli di carta come piccole e preziose opere d’arte da indossare dalla forte dimensione plastica.
Verde combina carte pregiate o riciclate in elementi che passano attraverso la contaminazione di influenze e stili che vengono percepiti come la sua piena ispirazione. Modernità e unicità si incarnano in gioielli dalle forme e dai colori incredibili che richiamano l’Africa, il Medio Oriente, l’America Latina ma anche i territori italiani, dove la gioielleria ha profonde radici in grandi tradizioni artistiche.

I suoi gioielli sono esposti e venduti in tutto il mondo.

Dalle corde alle carte.

La prima collezione di gioielli contemporanei nasce alla fine del 2013. La collezione Cordini era interamente fatta a mano con corde nautiche in nylon

Tra arte e design: Cronotopi

La scoperta di un mondo esclusivo dove la carta è protagonista di spazi e forme. e dove il confine tra arte e design scompare fondendosi e dando vita a qualcosa di mai visto prima.

Carrello
Torna in alto